Profughi Palestinesi occupano casa a Betlemme

vignetta di Mauro biani
vignetta dal Blog di Mauro Biani
 
"Gesto disperato o violazione della
proprieta’ privata? Sia come sia, il falegname Giuseppe S. e sua moglie Maria B.V., profughi
palestinesi sfollati a Betlemme dopo un’operazione antiterrorismo, hanno
occupato nottetempo una casa della Erode
Immobiliaria Srl
. "Era una struttura di lusso, l’avrei
affittata a breve – ha dichiarato il sig. Erode – e ora l’hanno trasformata in
una stalla!" La risposta delle autorita’ non si e’ fatta
attendere, e il sindaco moderato Veltron-al-Kofferat
ha gia’ disposto lo sgombero: "abbiamo a cuore le sorti dei migranti, ma
non puo’ esserci dialogo senza rispetto delle regole". Le indiscrezioni
raccolte nel vicinato mettono in dubbio la moralita’ della donna, in quanto
sarebbe incinta, ma non del signor Giuseppe. Sembra inoltre che la coppia sia
dedita al traffico di metalli preziosi (tra cui oro), sostanze stupefacenti
(tra cui incenso) e misteriosi prodotti chimici come la Mirra, che il Sismi ritiene
destinati all’arsenale atomico dell’Iran.
Il 24 di dicembre questa famiglia atipica ha ricevuto in casa tre
extracomunitari con finti passaporti diplomatici e numerosi pastori sardi
probabilmente affiliati all’anonima sequestri. Le autorita’ locali hanno
prontamente evacuato l’edificio con lacrimogeni, incontrando la decisa
resistenza di centoventisette pecore, 3 cammelli, 1 bue e un mulo." [
Alvise "stillenacht" Spanò]
This entry was posted in razzismo /cpt / migranti /società / movimenti / pace / diritti. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *