Banlieues, un video contraddice la polizia

l' auto della polizia dopo l' impattoL’auto della polizia protagonista dell’incidente a Villiers-le-bel non
sembra danneggiata da vandali
 
Fonte: PeaceReporter


Un video amatoriale, visionato dal quotidiano francese Le
Monde, solleva alcuni dubbi sulla versione della polizia francese riguardo lo
scontro tra una pattuglia e una moto con due adolescenti avvenuto domenica a
Villiers-le-bel, la banlieue parigina teatro da tre giorni di violenze tra
giovani e le forze dell’ordine. Il filmato, girato 15-20 minuti dopo l’incidente costato
la vita ai due ragazzi, mostra la macchina della polizia nelle stesse
condizioni in cui è stata fotografata successivamente: il cofano è sfondato e
il vetro del parabrezza è infranto, seppur ancora al suo posto. Secondo la
polizia, l’automobile stava procedendo in terza marcia a non più di 40 chilometri all’ora
quando si è scontrata con la moto sul lato sinistro del cofano; l’entità del
danno sul veicolo si spiegherebbe con l’assalto di alcuni vandali muniti di
spranghe, nelle proteste successive. Ma nel video, che documenta i tentativi di soccorso dei
due giovani, l’atmosfera sembra relativamente tranquilla. Alcuni abitanti di
Villiers-le-bel assistono all’intervento dei vigili del fuoco, e solo verso la
fine il clima diventa più teso. Ripresa da varie angolazioni, l’automobile
della polizia non è circondata da nessuno. Rimarrebbe l’ipotesi di
un’aggressione vandalica nei 15-20 minuti trascorsi tra l’incidente e il video.
Ma la polizia ha sempre detto che le due vittime non sono mai state lasciate sole,
e Le Monde fa notare come sia improbabile che dei vandali abbiano assaltato il
veicolo nei primi concitati momenti passati a cercare di rianimare i due
giovani, davanti ai poliziotti protagonisti dell’incidente.

This entry was posted in razzismo /cpt / migranti /società / movimenti / pace / diritti. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *